Mexicanidi

Tasqueña: il paradiso
del musicista squattrinato


di Jebediah Wilson
Buenosdias señor Seismanos! Cerca per caso una chitarra Les Paul usata (in ottimo stato) a 200 euro? Un sax della dimensione che preferisce a partire da 250 euro in su? (Bocchino escluso... pure quello vorrebbe? Esosone!). Una batteria della stracazzo di madonna a 300 euro? Oppure cerca cavi, microfoni (ambientali, radiofonici, semplici gelatoni), impianti voce, mixer, sintetizzatori, violini, bassi e contrabbassi, trombe (spero che Valeria non si senta offesa dalla parola "tromba"... d'altra parte noi uomini pensiamo solo a quello...). E poi ancora: tromboni, mandolini, dodici corde, chitarre acustiche, "mariacherie" d'ogni tipo e provenienza, bacchette, pedali, componenti per ogni genere di strumento, pedaline di ogni funzione, forma, forgia e marca (es: un "Line 6" originale a 100 euri!!!). Beh se trovate un biglietto aereo per Citta' del Messico ad un buon prezzo fate ancora in tempo a risparmiare 200 - 300 euro invece di andare da Cavalli (e magari sorbirvi le inutili spocchierie di quell'arrogante di suo figlio). Prendete l'aero dunque scendete al DF (Districto Federal) a Mexico City, fermata del metrobus Tasqueña. Qui, ogni martedi' mattina, il Sindacato Suonatori della capitale allestisce un bellissimo e variopinto mercatino di strumenti musicali (cd e vinili compresi) dove e' possibile incontrare tutti i tipi di musicofili della zona: dal gruppetto di gnarellotti haevy metal al poppettaro al mariachi in crisi. Tra riff metallari e schitarrate da corrida si vende e si compra, si scambiano strumenti o pezzi di strumenti e, ovviamente, se magna (personalmente sconsiglio di mangiare alle bancarelle, ma chi vive qui e c'e' abituato si serve con vorace sicumera). E alla fine anche il rimbambito con le mani da magutto trova la sua chitarrina da viaggio (non ti offendere Valeria...) con corde di ricambio per ogni evenienza all'irrisorio presso di 20 euro (340 pesos). Si chiama Teresita, la amo, non pesa un cazzo e suona davvero bene per quello che costa...
Ora posso dirlo: non mi manca nulla. ROCKNROLL!

2 commenti:

  1. Teresita te voglio amar caldamente.....te aspieto.

    RispondiElimina