Biosphere e Claudio Monteverdi - Fusion

di TommyThecaT

Appena pubblicato, commissionato dall’Ingun Bjørnsgaard Prosjekt, il nuovo album di Geir Jenssen (in arte Biosphere), è un remixone techno-ambient ispirato all’opera lirica “L’Incoronazione di Poppea”, capolavoro del maestro Claudio Monteverdi, nato a Cremona nel 1567 e morto a Venezia nel 1643, grandissimo innovatore della musica italiana. Sarà proprio Monteverdi, infatti, a traghettare la musica rinascimentale verso quella barocca.


L’opera originale è composta da un prologo e tre atti. Siamo nell’antica Roma del primo secolo dopo Cristo, con tutte le scelleratezze e dissolutezze (e nefandezze, perche no?) del periodo. In breve: si racconta di Nerone che, interessato a maritarsi con Poppea (chi non vorrebbe sposarsi Poppea? ), deve far fuori Ottavia. Ci riuscirà grazie al solito complotto di corte. 


L’opera è un attacco frontale alla Roma papale post-rinascimentale. Il libretto é scritto da Giovanni Francesco Busanello, appartenente all’Accademia degli Incogniti, un gruppo di intellettuali veneziani fortemente critici verso il Papa e verso la sua volontà di predominio secolare sul resto dell’Italia e, pertanto, anche sulla Repubblica di Venezia. 

L’approccio del norvegiese Biosphere all’opera di Monteverdi è molto semplice. Aggredisce molto dolcemente il sound classico permeandolo con la sua classica cortina ambient. I fruscii e i tremolii elettronici di stampo fennesziano si confondono ai cori lirici. La fusione risulta molto coinvolgente per il curioso ascoltatore. La commozione è palpabile, la pelle d’oca si fa spesso sentire. 

Musica per un ascolto sedentario e solitario, per un ascoltatore frastornato da una lunga maratona mangereccia, per chi ha bisogno di protezione, per chi fugge o non ne può più della confusione. 

Musica fighetta per chi ha voglia di tirarsela. Quindi se al bar per caso qualcuno, mentre sbevazza del bollicine, ti pontificasse con un: “Uè, sai che è troppo bello L’inconoronazione di Poppea, l’ultimo dei Biosphere?”, mandalo pure a cagare dicendogli: “Sfigato, i Biosphere sono una sola persona”. 

Buon ascolto. 

P.s. Per chi avesse voglia di approfondire maggiormente l’ascolto: 

21 commenti:

  1. Psychomonteverdi12 luglio 2012 09:07

    Robba che ti fa vviaggiare fratello, robba che ti fa viaggiare...

    RispondiElimina
  2. Publio Caio Sempronius12 luglio 2012 09:22

    Dolcissima Poppea, quanto ti aspettavo ardentemente !

    RispondiElimina
  3. Il nome Poppea suscita sempre sensazioni pruriginose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Poppea cià le puppe appera ?? Mi fate sapere gentilmente.

      Elimina
    2. ce l'ha ce l'ha... ma non dirlo a Valeria...

      Elimina
  4. Complimenti per la copertina !

    RispondiElimina
  5. L'ambient è un po' pesantuccio ma a piccole dosi molto rilassante. Bello il link.

    RispondiElimina
  6. Musica fighetta ? Mi piace.

    RispondiElimina
  7. Bel consiglio...me lo procaccerò.

    PS: Seimani merda.

    RispondiElimina
  8. Il silenzio del deserto squarciato da oscuro odio per Maurisio Seimani commuove fino alle lacrime. Ora e sempre grazie a Jebediah, solo, unico e vero poeta elettrico, che questi tempi privi di energia siano stati in grado di produrre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un video lacrime e sangue...ottimo di questi tempi.

      Elimina
    2. Un video lacrime e sangue...ottimo di questi tempi.

      Elimina
  9. Biosphere??? Monteverdi??? Ma dove cazzo li andate a beccare???

    RispondiElimina
  10. SVALVOLANTE!!!
    una vera figata!!!

    RispondiElimina
  11. Acid food for the brain.

    RispondiElimina
  12. A Livigno e' musicanimania.....tutti mi chiedono di seimani, dj macionela, i nostri superinviati.....e domani saro' ricevuto dal sindaco....che storia !

    RispondiElimina
  13. che cazzo hai bevuto? di Livigno ricordo solo una discoteca e tante offerte vantaggiose da riportare in suol natio...ah! e ovviamente un freddo dell'ostia...

    RispondiElimina
  14. Di vantaggioso solo le siga ( 3,5 vs 5 marlboro e la benza, diesel sotto l'euro vs 1,6) ......il resto solo fuffa per turisti......il posto e' comunque meraviglioso, freschino (oggi max undici gradi)....... fra poco si parte e ci ohdupippiamo un super crestone a tremila metri: funivia, due ore di camminata, rifugio con magnata e ritorno.....importante che la gattona si svegli ! difficilissimo !

    RispondiElimina