Cavalca ancora Crazy Horse, Neil Young - Il Dio del Mese

di Johnny Clash

Neil Young

Ce lo giochiamo subito, che tanto prima o poi Dio del Mese lui lo sarebbe diventato: Neil Percival Young, nato a Toronto, il 12 dicembre del 1945, meglio conosciuto come Neil Young. Quello che suonava nei Buffalo Springfield. Quello di Crosby, Still, Nash and Young, quello di Neil Young & The Crazy Horse, quello di Deja Vù, di Harvest, di On the beach, di Zuma, di Mirror Ball, di After the goldrush...scegliete voi. 
Oppure quello di Mr. Soul, A needle and the damage done, Heart of Gold, Rockin in the free world, Hey Hey My My, Cortez the Killer, tanto per citarne alcune...Quanti album incredibili e quante canzoni indimenticabili ci ha regalato in tanti anni di onorata carriera lo Zio Neil?

"Canto questa canzone perché amo l'uomo, so che qualcuno di voi non lo capisce... Ho visto l'ago e il danno compiuto, un po' di questo è in ognuno, ma ogni drogato è come un sole che tramonta." (da "The Needle and the Damage Done" Harvest 1972). 
Questo cantava il nostro, ancor prima di perdere negli anni immediatamente seguenti l' amico e chitarrista dei Crazy Horse Danny Whitten ed il roadie Bruce Berry per overdose. La disperazione correlata a questi avvenimenti gli ispirerà però i capolavori On The Beach e Tonight's the night (appunto ispirato dalla morte di Berry), che assieme a Times fade away andranno a comporre quella Trilogia Oscura, considerata oggi una parte assolutamente irrinunciabile di qualsiasi biblioteca musicale che si ripetti. Persosi in sperimentalismi più o meno riusciti durante gli anni 80, Young tornerà ad imporsi in spendida forma negli anni 90, attraverso nuovi capolavori come Ragged Glory, Harvest Moon, Sleeps with angels e MirrorBall (con i Pearl Jam).

Lo ritroviamo infine oggi, ancora accompagnato dai suoi Crazy Horse. Americana è solo l' ultima tappa di una lunga cavalcata attraverso le strade più selvagge del rock, che non accenna ancora a volersi fermare. 
L' ultima opera di Nei Young è un disco eccellente, e conferma ancora una volta l' ispirazione di un artista mai domo e ancora pronto a stupire.
E insomma, ancora oggi, chi mai cambierebbe stazione, quando in radio sta passando un pezzo di Nei Young?

La canzone che propongo altro non è che uno dei primi pezzi che mi ha fatto infatuare della musica di questo cantautore canadese. Avevo sedici anni, il video passava spesso sugli schermi di VideoMusic e Telemontecarlo2. E tutte le volte mi appariva meraviglioso.

 

Come a little bit closer
Hear what I have to say
Just like children sleepin'
We could dream this night away.
But there's a full moon risin'
Let's go dancin' in the light
We know where the music's playin'
Let's go out and feel the night.
Because I'm still in love with you
I want to see you dance again
Because I'm still in love with you
On this harvest moon.
When we were strangers
I watched you from afar
When we were lovers
I loved you with all my heart.
But now it's gettin' late
And the moon is climbin' high
I want to celebrate
See it shinin' in your eye.
Because I'm still in love with you
I want to see you dance again
Because I'm still in love with you
On this harvest moon.

22 commenti:

  1. Beh, un gran Dio del mese direi...

    RispondiElimina
  2. Anch' io ricordo quel video, super nostalgia...

    RispondiElimina
  3. Harvest Moon è uno dei dischi più belli degli anni 90.

    RispondiElimina
  4. John John Johnson3 luglio 2012 10:49

    Quella balera della provincia americana....che nostalgia, che camicie a scacchi, che canzone meravigliosa.

    RispondiElimina
  5. Claudio Cicchetto3 luglio 2012 12:05

    Attenzione !

    Nella specialissima classifica degli DEI il Canada balza al comando con 2 punti (Leonard Cohen e Neil Young), a seguire con 1 punti gli Usa (Grandaddy) e l'Inghilterra (Eric Clapton).

    Quanto dovremo attendere per un italiano ? E per una donna ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ignorante come le capre3 luglio 2012 12:13

      Ah, ma Cohen è canadese? Ma dai...

      Elimina
  6. Ok, non ho mai cagato Neil Young. Da dove comincio? Datemi un consiglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poraccio...

      Il mio preferito è sicuramente "On the beach". Bellissimo. Potresti iniziare con quello...

      Elimina
  7. donna italiana
    ok! prossimo dio del mese IVA ZANICCHI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente (n)eurodeputate del PDL per cortesia.

      Elimina
  8. Neil Young is god!

    RispondiElimina
  9. Lo zio drogato del grunge3 luglio 2012 16:07

    God is Neil

    RispondiElimina
  10. Nei Young che spacca la ghigna a Paul Young gli avvolge un cobra al colo e gli piscia in faccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli avvolge un cobra al colon volevi dire ?

      Elimina
    2. Piovono consigli3 luglio 2012 18:56

      La ghigna gli la spacca a colpi di chitarra ovviamente...

      Elimina
    3. Piovono consigli3 luglio 2012 18:58

      volevo scrivere "gliela spacca a colpi di chitarra" perchi non avesse capito.

      Elimina
    4. E forse ora volevi scrivere per chi e non perchi...o sbaglio?

      Elimina
    5. Piovono consigli3 luglio 2012 19:04

      No, non sgabli.

      Elimina
  11. Sua Eccellenza Frank Pozzanghera3 luglio 2012 19:08

    Grazie dei preziosi consigli di cui terremo sicuramente conto.

    RispondiElimina
  12. Bosone a chi ?4 luglio 2012 16:26

    Il bUsone di Higgs esiste e riempie il cervello di Seimani.

    RispondiElimina