Storie dal vivo: Phee Nee & Joe Vanardee Live @ Red Dog 05.02.2015

Ma dove eri ieri sera? Tutto sembrava remare contro: fiocchi di neve grandi come bucce di cipolle, il piazzale del Red Dog di Rezzato allagato simil post-alluvione, un gruppo (Phee Nee & Joe Vanardee) che, a prima vista, pareva molto raffazzonato e disorientato. E invece tutto si è trasformato come nel meraviglioso mondo delle fiabe. I 4 ceffi sul palco (Paul Aster alla voce/tastiere/moog/chitarra, Joe "Ass Hole" Eenee che sprizzava assoli-ni da ogni poro, Piero Peluche alla batteria and Joe Vanardee al basso/voce) hanno infiammato l'atmosfera. E la pozione magica? Pezzi rockeggianti e trascinanti, rari momenti intimissimi, rivisitazioni di canzoni storiche (a qualcuno dice niente "...suor Dorothea / transanal de bordea..."?), cover battiatiane stralunate e pure stonate (ma era tutta colpa del Moog scordato), finale krauto col botto. Unica pecca? Si doveva andare a casa prima o poi. Il numeroso pubblico presente si chiedeva quando sarebbero tornati nelle lande bresciane. 

Ho provato, dopo il concerto, ad avvicinare il loro misterioso procuratore Mister X che mi ha palesato l'idea di un prossimo evento nel bresciano (in Franciacorta, al circolo culturale Alberodonte, probabilmente in aprile) dopo il lungo tour in Namibia che li terrà impegnati per un mese. 
Sarà un lungo periodo di attesa, sarà la nostra quaresima! 

...Phee Nee & Joe Vanardee prossimi dio del mese! 
(TTT)

2 commenti:

  1. Io c'ero ed ansioso aspetto il bootleg!
    E poi fatevi almeno uno straccio di pagina da qualche parte disadattati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Phee Nee and Joe Vanardee10 febbraio 2015 16:34

      Per il bootleg ci stiamo lavorando ma poi ci sarebbe da capire chi sei per dartelo Henry...riguardo alla pagina, un tempo il nostro motto era: "Cercateci su internet. Non ci troverete mai!", ma vedremo di civilizzarci (forse...)

      Elimina