Musicanidi di Maurisio Seimani: Cat Power, Frank Ocean, The XX

Cat Power - Sun


a cura di... Maurisio Seimani

A differenza di Tommy ThecaT, del quale vi invito a leggere l' ottimo ed appassionato post scritto a inizio di questo mese (http://musicanidi.blogspot.it/2012/09/il-dio-del-mese_3.html), non sono mai stato un appassionato conoscitore di Cat Power. Anzi, quanto conosco di questa cantautrice statunitense di origine Cherokee, è dovuto ad approfondimenti seguiti all' ascolto di questo suo ultimo disco: Sun.



 Approfondimenti che hanno confermato una volta di più quanto fosse stato giustificato eleggere Dio del mese (quantomeno di questo scalcagnato blog) questa straordinaria artista. Riguardo a Sun, si tratta di un disco che brilla di sfolgorante bellezza: un sapiente uso dell' elettronica esalta arrangiamenti raffinati che riescono a trasmettere profonde emozioni ad ogni accordo. Non immaginatevi però virate elettroniche che ricercano nuovi ed insondati orizzonti musicali. L' approccio è vintage, cosicchè i riferimenti musicali che balzano alla mente sono, al contrario, i Depeche Mode, Brian Eno, e quanto di più elegante era estrapolabile da certo sound disco anni 80. L' aspetto più coinvolgente resta però, come nei dischi precedenti, quello emozionale. Sun è soprattutto l' opera di un' artista capace di limare fino al limite il distacco con i propri ascoltatori, perchè in grado, canzone dopo canzone, di aprire senza paura la porta delle proprie ambizioni, ed inquietudini, a tutti coloro che hanno voglia di farsene ammaliare.
In una parola: contatti.
Giudizio: 4 palle.

Frank Ocean - Channel Orange

 

Ok: di questo disco ne hanno già parlato cani e porci, essendo stato pubblicato sul web e negli States già nel mese di luglio, ma in quanto ufficialmente edito in Italia questo mese non abbiamo resistito alla tentazione di unirci al coro, segnalandolo come uno dei dischi più interessanti usciti nel 2012. Per chi non avesse già letto le miriadi di recensioni già circolanti in rete siamo qui nei territori di un r'n'b che, senza timore, cavalca i clichè più commerciali del genere, riuscendo però magicamente ad apparire incredibilmente raffinato, vero, e coinvolgente. Anche in questo caso l' apporto dell' elettronica si rivela fondamentale nel creare atmosfere trasognanti, ma di grande immediatezza, che contribuiscono a rendere l' ascolto tanto orecchiabile, quanto sofisticatamente piacevole. E' l' ennesimo disco di musica black ad essere annoverato in questa rubrica tra i migliori dischi del mese ed in questo caso parliamo addirittura di un album che potrebbe quasi essere considerato una raccolta di singoli dall' altissimo potenziale radiofonico. Lunga vita al RNB dunque!
In due parole:  RNB Ocean.
Giudizio: 4 palle.

The XX - Coexist


A luglio ci ritrovammo a recensire l' entusiasmante esordio di 4 ragazzini incontratisi all' università di Leeds, che sotto il nome di Alt J erano riusciti a convincere non solo il sottoscritto, ma praticamente tutti i collaboratori di questo blog. Gli XX invece, gruppo fondato da 4 adolescenti conosciutisi all' Elliot School (già fucina di altri ottimi artisti come Four Tet ed Hot Chips), il loro esordio convincente l' avevano già messo a segno nel 2009. Si presentano ora con il loro nuovo album: Coexist, confermando tutte le ottime qualità evidenziate con il precedente. Che l' indie giovvane stia cominciando a rialzare davvero la testa? Ce lo auguriamo. Intanto ci limitiamo a segnalarvi un disco di elegantissimo indie pop, tanto raffinato e perfetto nella sua concezione, che quasi questo finisce col diventarne un limite. Impossibile comunque non annoverarlo tra i migliori dischi usciti questo mese. Anche se al sottoscritto è apparso un po' come un fiore sempre sul punto di sbocciare, che però non riesce mai ad aprirsi veramente. Credo che solo il futuro potrà dirci se gli XX troveranno la via per mostrarci il loro meglio. Succederà? Beh, ci auguriamo anche questo.
Giudizio: perfettino
Giudizio: 3 palle.

Saluti a tutti i musicanidi,


Maurisio Seimani.
(Prossimamente in REC in breve: Calexico, Antibalas, Bill Fay, David Byrne + St. Vincent, Swans, Animal Collective.)

15 commenti:

  1. Cazzo mi ero dimenticato che una volta al mese c' è Seimani...vita di merda...

    RispondiElimina
  2. Four Tet gruppo indie ?
    Seimani attenzione, la rete non perdona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei fottuto...

      Elimina
    2. Maurisio Seimani27 settembre 2012 19:59

      Non pensavo che Hebden facesse tutto da solo...eh oh...mi scuso.

      Elimina
    3. SEIMANI DIMETTITI28 settembre 2012 14:42

      Ti scusi? ti scusiiiiiiiiiiiii?
      vomiti saccenza da tutti i tuoi orridi pori e poi quando fai degli errori madornali come questi ti scusi e basta?????????????????

      DEVI FARE COME GIOVANNI FERRARA QUELLO DI RAI1 DIMETTITTI
      COME LA SPOLVERINO DIMETTITI!!

      Elimina
    4. Seimani rimetti

      Elimina
    5. Masaniello Malaffare28 settembre 2012 18:51

      Seimani c'hai scritto Pdl dappertutto

      Elimina
  3. Sei cazzutissimo SEIMANI

    RispondiElimina
  4. Ma quanto è figa la Cat ?

    RispondiElimina
  5. Io preferisco gli XXX SEX PORNO con le gioVVani

    RispondiElimina
  6. No, SEIMANI, no.
    Ripasserò.

    RispondiElimina
  7. Grrrrrr, SEIMANI, grrrrr

    RispondiElimina
  8. Seimani sguardo maligno di Dio zucchero e catrame.

    RispondiElimina